• Alessandro Bergamaschi

Il Calcio nell'era di Messi!


Luogo di nascita: Rosario

Data di nascita: 24 giugno 1987

Nome e Cognome: Lionel Andrés Messi Cuccittini, per noi Leo Messi

Nazionalità: Argentina

Statura: 1.70 m

Peso: 72 kg

Professione: Maestro di Calcio


Questa è un'introduzione alla storia di oggi, la storia di oggi è un connubio di passione e intelligenza astratta e calcistica, perché dove arriva lui è qualcosa di astratto per chiunque altro.

Quel ragazzino è piccolo, tanto piccolo, ma lui ha una sola cosa in testa: il Calcio!

Nasce con la palla al piede, si intrufola nei campetti, nei campetti dell'Argentina degli anni '90, una palla, un paio di scarpette, una maglietta e tanta passione, la stessa passione che ha ancora adesso. A 8 anni, viene reclutato dal settore giovanile della Old Boys di Newell, una squadra con sede a Rosario (città del calcio).

In tenera età gli viene diagnosticata una malattia ormonale, adesso vengono a galla i perché quel bambino è così piccolo, fragile, una cosa è grande in lui: la voglia del pallone!

Così papà Jorge e mamma Cecilia iniziano delle cure farmacologiche a base ormonale, costano queste cure, costano tanto e all'età di 13 anni il talento di Rosario si sposta in Spagna per allenarsi con le giovanili del Barcellona. Le cure devono proseguire, quel ragazzo è troppo piccolo per fare il calciatore, la società accetta la richiesta dei genitori, così la società si prende carico di pagare le spese di cura del piccolo talento argentino.

Con il Barca è amore eterno, arriva per stare a vita, se uno giura amore eterno, amore eterno deve essere!

Le cure sono pesanti, nostalgia di casa e degli amici fanno piangere tanto Leo, ma lui ha una cosa in testa, diventare un calciatore professionista e se fai le giovanili del Barcellona, hai buona probabilità di diventare un Top Player.

Il suo nome, o meglio l'inizio dei suoi record sono da datare 1 maggio 2005, è qui che Leo ha cominciato a sfondare. Questa data è da ricordare perché è il giorno in cui Lionel fa il suo esordio nei grandi.

Possiamo dire che la sua statura gli ha dato quel qualcosa in più che lo ha reso il migliore? Beh, io penso di sì,

velocità,

rapidità nei piedi,

un controllo pazzesco,

un tiro da cecchino puro,

abilità nei dribbling,

intelligenza alla Einstein.

Se posso aggiungere io Messi lo inserirei nei migliori del mondo Alieno, certe giocate mi fanno pensare che quel ragazzo di umano ha ben poco, io che lo guardo dalla tv devo riguardare qualche volta le sue giocate.

-No, non è possibile che l'ha fatto veramente-

-Ma dove ha trovato questo spazio?-

-Non l'ha fatto veramente, ditemi che è un sogno-

Queste sono le classiche affermazioni che ognuno di noi si fa davanti ad una giocata mozzafiato del campione di Rosario.


Questo non è un articolo per elencare i premi vinto da Leo, basta cercare in internet e trovate tutto, ho voluto scrivere questo articolo per far capire cosa è per me e penso per la maggior parte delle persone Lionel Messi.

D'altra parte torniamo punto a capo, che ci vada bene o meno è così, il sud-america è un passo avanti, sarà che sanno tenere a bada i giovani, sarà che le partite nei campetti di strada li formano. Questo non lo so, so solo che il calcio in Sud-america è ancora un passo avanti.


Lionel Messi, l'alieno mandato in terra con il compito di insegnare calcio!





12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti