Ronaldinho, il funambolo che balla Samba!



Ringrazio il cielo di aver visto giocare Ronaldinho. Se un giorno qualcuno mi chiedesse chi mi ha fatto innamorare follemente a questo magnifico sport non esiterei a dirgli: Ronaldinho!

Il brasiliano mi ha dato tutto quello che era possibile dare, mi ha dato la scaltrezza per avanzare, mi ha dato l'eleganza per apparire, mi ha dato l'intelligenza per pensare ma soprattutto mi ha dato la passione per innamorarmi ad un qualcosa, Il Calcio!

Palla tra i piedi era qualcosa di magnifico, riusciva a creare un mix di cose che risultavano impossibile a chiunque altro, d'altra parte non dimentichiamo da dove viene.

Viene dal posto che gli ha tutto, dal posto che lo ha reso onnipotente.

Il suo Brasile, quella terra che lo ha custodito come una lupa tiene il suo lupacchiotto.


Ha superato le difficoltà con l'intelligenza con cui salvato l'avversario,

si è fatto spazio tra i grandi con la stessa furbizia con cui l'ha fatto nel calcio,

ha inciso il suo nome nel calcio con l'umiltà con cui è cresciuto.

Valori, sacrifici e tanta determinazione hanno reso Ronaldinho a parer mio uno dei più grandi calciatori della storia.

La gente non sarà tutta d'accordo, non siamo qua a discutere, ma voglio solo ricordare cosa ha lasciato Ronaldinho al calcio.

Si sa, piacere a tutti è impossibile, piacere a tanti è probabile, piacere a pochi è scontato, ma se tu riesci a farti largo tra chi ti giudica non puoi far altro che diventare il più grande.


Signori e signore Ronaldo de Assis Moreira, per noi Ronaldinho!

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti